Mag 18, 2009 - opinioni    43 Comments

Denti e Salute di Michel Montaud

La terapia proposta in questo testo considera la bocca una porta d’ingresso… ma essa si spinge molto aldilà del mero campo dentistico. Infatti, assieme ai miglioramenti a livello della bocca, si constatano benefici in tutti i tipi di patologie: agisce sul corpo intero, fino alla psiche; stimola il potenziale di autoguarigione esistente in ogni essere umano e sollecita la forza di volontà del paziente.

Michel Montaud
non poteva affatto immaginare cosa sarebbe successo alla sua vita, professionale e personale, dopo l’incontro con un semplice apparecchio in caucciù. A partire da quel momento ha rimesso tutto in discussione, se stesso e il suo modo di lavorare, e si è impegnato nella sperimentazione di una terapia dentistica che con il tempo ha dimostrato un’efficacia straordinaria.

Si tratta di un’autoterapia guidata in cui il paziente, accompagnato dal dentista, lavora di sua iniziativa e volontà per il recupero delle funzioni neurovegetative: respirazione, deglutizione, masticazione, fonazione. La modificazione della bocca e il riposizionamento dei denti sono una conseguenza di questo processo, e a terapia conclusa si arriva a una bocca realmente equilibrata, che non presenta più carie né altri disturbi alle gengive o al parodonte.

Questa terapia è non solo una valida alternativa alla pratica ortodontica di estrarre denti e di modificare in modo meccanico e coatto la forma della bocca, ma propone anche una rivoluzione nelle cure dentistiche, mettendo l’accento sulle cause e le conseguenze di una bocca non equilibrata, un aspetto che non viene approfondito nelle discipline convenzionali.

È una terapia adatta a tutte le età, ma i risultati più sorprendenti si osservano nei bambini.

Un bambino agitato si trasforma, ascolta. Improvvisamente scrive diritto, ordinato e senza errori. Senza dover sacrificare dei denti. Senza dover portare apparecchi metallici invasivi. Recuperando una posizione della lingua corretta e una respirazione nasale che li accompagnerà per tutta la vita.

 

Denti & Salute

 

 

PREFAZIONE all’edizione italiana

“Ho conosciuto il dottor Michel Montaud cinque anni fa, in occasione di un corso da lui tenuto a Bologna. Stavo passando un brutto periodo. Avevo avuto un anno prima il mio secondo infarto e dovetti, di conseguenza, ridurre drasticamente la mia attività professionale delegando ad altri. Così avevo più tempo a disposizione.
Partecipai a questo corso più che convinto, spinto da amici e colleghi antroposofi che vedevano in me una persona adatta, in grado di raccogliere il messaggio che questi dentosofi cercavano di portare in Italia.
Quando essi prospettarono le potenzialità di questo “pezzo di caucciù”, subito pensai che stavo perdendo il mio tempo. Ma visto che ne avevo, e che ormai già mi trovavo lì, ascoltai con attenzione e accettai di mettermi subito in bocca l’attivatore che proprio Michel mi diede, in modo da poter provare direttamente ciò che era difficile spiegare con le parole.

Il problema dell’attivatore sta proprio qui: spiegare il suo funzionamento con le parole. In questi ultimi anni ho trattato tantissimi pazienti con questa metodica, ottenendo sulla quasi totalità di essi dei risultati sorprendenti. Si sa ormai che agisce non soltanto come strumento ortodontico, ma anche come un riabilitatore posturale o addirittura come un riarmonizzatore psichico.
Il compito che il dottor Montaud si è scelto, nello scrivere questo libro, è quello di spiegare il funzionamento dell’attivatore plurifunzionale di Soulet-Besombes, e credo proprio non sia stato facile. Cercare di addentrarsi nel funzionamento di una attrezzatura, apparentemente semplice ma con risvolti interessantissimi e multidisciplinari, è stato sicuramente un duro lavoro. L’azione diretta sul dente, come viene spiegato in modo esaustivo, è del tutto secondaria.
L’effetto su respirazione, deglutizione, fonazione e masticazione; il rapporto con il funzionamento neurologico e l’influenza sulla psiche, sono tutte prove tangibili di un approccio multidisciplinare. Questo approccio non si limita a raddrizzare i denti grazie all’uso di un apparecchio, ma implica una conoscenza dell’essere umano, che va bel oltre un uso sapiente delle forze applicate per riposizionare i denti.
La visione che Michel Montaud ha dell’essere umano non è legata al solo apparato stomatognatico ma all’essere nella sua totalità. In virtù di queste sue acquisizioni, proprio a Bologna mi disse con tono molto amareggiato: “Adesso che l’odontoiatria ha raggiunto una giusta posizione in ambito medico, si impedisce ai medici di esercitarla”.

Il concetto di bocca equilibrata non è il risultato esclusivo di un bel trattamento protesico o ortodontico, ma dipende anche da una corretta posizione della lingua, da una buona respirazione nasale, da un amorevole allattamento della madre e a da tante altre cose che sottolineano sempre di più la sua visione olistica del paziente.
Le conoscenze antroposofiche incrociate con le esperienze di Beatriz Padovan hanno permesso al dottor Montaud di spiegare in maniera semplice e completa il deficit del funzionamento neurofisiologico, che nel bambino avviene a conseguenza del salto di alcune tappe del processo evolutivo.
Il dolore è un segnale d’allarme, che comunica che c’è qualcosa che non va. La malattia diventa – secondo un geniale aforisma di Novalis – un problema musicale, una disarmonia. Essa non deve ricadere nello stato di armonia precedente, bensì risolversi in una armonia nuova e superiore. La malattia vissuta nel modo giusto, conduce ad uno stato di salute superiore.

Perché si caria quel dente, perché dopo una caduta disastrosa si frattura solo quel dente e non quelli vicini, perché si affollano quei due denti e non gli altri, come sarebbe più logico? Questi segnali di allarme indicano qualcosa che non va. Una disarmonia da trasformare in una nuova armonia.
Una bocca squilibrata è sintomo di un individuo non in armonia e la posizione dei denti, visti sia singolarmente che nel loro insieme, può rivelare una determinata situazione psicoaffettiva. La bocca, sin dalle prime fasi della vita, è l’organo che permette al bambino di trasformare in conscio un oggetto che non lo era, prima di essere portato alla bocca. Va considerata un po’ come lo “star gate” del film omonimo, dove una porta metteva in comunicazione due dimensioni diverse: la bocca è il “gate” che permette di rendere conscio l’inconscio.
La posizione assunta dai denti è l’espressione dello stato psicoaffettivo del paziente. Agendo sui denti con mezzi olistici, quali l’attivatore, si può agire non soltanto sulla postura, sulla respirazione e tutto quanto detto prima, ma anche – e soprattutto – sulla psicoaffettività”.

Dott. Renzo Ovidi, medico dentista

“Ho avuto il previlegio e l’opportunità ormai una decina di anni fa di incontrare Michel Montaud ad un Convegno sulla Ortodonzia Antroposofica in Svizzera vicino a Losanna, e subito sono rimasto colpito da profondità, chiarezza, umanità, novità e creatività dell’approccio della Dentosofia ai problemi stomatognatici dell’essere umano visto nella sua integrità.

Lo studio comparativo dello scheletro di molti animali proposto, le osservazioni fatte degli stessi in natura e allo zoo, assieme alle indicazioni innovative di ortodonzia offerte mi hanno spinto a divenire amico e collaboratore di Michel Montaud, tanto da appoggiare l’organizzazione in Italia di un primo corso di formazione in Dentosofia, a cui parteciparono una ventina di dentisti italiani, e di indirizzare a loro molti dei miei pazienti. La domanda che mi posi e che, in seguito, formularono anche Michel Montaud e collaboratori, fu molto chiara: Qual è il rapporto tra la neuroplasticità e la terapia proposta dalla Dentosofia con l’utilizzo dell’attivatore di Soulet e Besombes?

Proprio in seguito ai doni e delle riflessioni ricevute dalla Dentosofia, che Michel Montaud mi ha svelato e che in questo libro sono così bene espresse e divulgate, sono arrivato a importanti considerazioni.
Il risultato delle mie ricerche1 è frutto di colloqui ripetuti ed entusiasmanti con amici e colleghi che vorrebbero coinvolgere sempre più medici in questa proposta terapeutica innovativa e creativa.
A tutti i medici dentisti e cultori dell’essere umano globale è parsa di estrema importanza nella dinamica posturale conoscere l’occlusione dentaria e il suo contributo fondamentale. Spesso in medicina scientifica galileiana ci siamo limitati a inutili spiegazioni meccaniciste e riduttive, che ci hanno fatto perdere l’attore di ogni vera attività vitale, cioè l’essere umano stesso con tutte le sue attività, forze e intenzioni.

Michel Montaud per anni si è posto questi interrogativi. Egli ha riconosciuto nella forza di autoguarigione delle forze vitali dell’essere umano la chiave per trovare nuove risposte, nuove vie di aiuto e comprensione terapeutica, andando oltre i normali sistemi correttivi passivi, oppure funzionali ma basati su riflessi sottocorticali.
La Dentosofia ci offre l’utilizzo di un apparecchio, l’attivatore di Soulet-Besombes, che permette un lavoro percettivo e motorio molto fine a livello della punta dei denti, le cuspidi. Ogni dente infatti presenta cinque cuspidi, ben visibili nei molari e metamorfosate ma rintracciabili negli altri denti.

Possiamo vedere e immaginare un dente come la metamorfosi goethiana di una piccola mano, con le punta delle dita nelle cuspidi e il polso nella zona delle radici, il gomito o il ginocchio nell’angolo mandibolare, e l’anca o la spalla nell’articolazione temporo-mandibolare.
La Dentosofia vuole darci la possibilità di utilizzare i denti come zona di apprendimento e di trasformazione di noi stessi a livello di rappresentazione corticale dell’occlusione. Grazie alle nuove funzioni corticali trofiche si attiva la capacità neurovegetativa di modificare l’occlusione e conformarla più armoniosamente.
La relazione tra i denti e l’essere umano nella sua totalità, ampliata dalla concezione antroposofica della scienza dello sviluppo secondo Rudolf Steiner, ci permette di leggere nella bocca molti avvenimenti accaduti e voluti nella nostra vita e biografia. In questo libro troviamo indicazioni per leggere nella bocca e nei denti, nell’occlusione e nella relazione formale e strutturale i fatti accaduti, memorizzati nei denti cristallini, e la situazione biografica di ogni paziente.
Michel Montaud illustra come passare ad una terapia rispettosa delle forze e delle potenzialità di ogni individuo particolare”.

Dott. Alessandro Calzolari, medico fisiatra

INDICE DEL LIBRO

Sommario

Presentazione all’edizione italiana
Introduzione all’edizione italiana

Ringraziamenti
Premessa: Il mio percorso

Introduzione
La Dentosofia
Che cos’è la Dentosofia?
Che cosa significa guarire?

1. Il nostro approccio alle cure dentistiche
Una terapia dentistica differente
Storia
Aspetti pratici
Risultati clinici

2. I legami tra la bocca e il corpo
Funzioni vitali e malformazioni della bocca
Respirazione
Deglutizione
Fonazione
Masticazione
Conclusione
La bocca equilibrata: la visione dentistica classica
Disagio di fronte all’estrazione di denti sani
Fatti che fanno riflettere
Porsi le domande giuste
L’equilibrio orale: un altro modo di guardare alla bocca
Una bocca equilibrata
Visualizzazione della bocca equilibrata
Il concetto di dimensione verticale
Vitali a novant’anni, come a venti
Funzionamento neurologico dell’essere umano
La deambulazione
Il linguaggio
Il pensiero
Camminare – Parlare – Pensare
L’attivatore plurifunzionale: la possibilità di correggere le funzioni bucco-dentali e neurologiche a qualsiasi età

3. Legami tra la bocca, il corpo fisico e la psiche
Tutti ne parlano, tutti lo vivono, tutti lo gridano… ma chi se ne accorge?
Tutti ne parlano
Tutti lo vivono
Tutti lo gridano… ma chi se ne accorge?
La bocca: porta d’ingresso per una terapia globale
Da “perchè” a “a seguito di che cosa”
Legami tra patologie generiche e la bocca
Schiena e articolazioni
Mal di testa
Sonno e apnee nel sonno
Fatica cronica e fibromialgia
Asma
Eczema
Infezioni otorinolaringoiatriche
Allergie (otorino e cutanee)
Alcoolismo
Tabagismo
Onicofagia
Sclerosi multipla a placche
Schizofrenia
Depressione
Cancro
Aids: constatazioni scomode
Conclusione sul legame tra l’equilibro della bocca e le altre patologie
Le carie e l’amalgama
La carie
Lo “spinoso” problema degli amalgami
Esempi clinici
Giulietta
Alessandro
Matteo
Stefania
Che cosa significa guarire?
Conclusione

4. La lettura dei denti: un linguaggio universale
Il linguaggio dei denti si impara
La storia dei denti
La dimensione verticale
Calendario dell’eruzione dei denti
Denti da latte
Denti definitivi
La pubertà precoce
Il figlio fa crescere i suoi genitori
Conclusione

5. Armonia e bellezza
La Signora della piscina
Il punto in comune
Un terapeuta nuovo per una nuova medicina

Conclusione
Il linguaggio originario

Appendici
Ospedale tradizionale di Keur Massar (Senegal) – Prof.ssa Yvette Parès
Dolori alla schiena e podologia
La neuroplasticità. Osservazioni del medico fisiatra Alessandro Calzolari

Glossario
Bibliografia

 

Denti e Salute di Michel Montaudultima modifica: 2009-05-18T09:46:37+00:00da mammaserena
Reposta per primo quest’articolo

43 Commenti

  • Avendo io problemi a denti e gengive, dove mi posso rivolgere per avere questo tipo di cura.
    Vi ringrazio

  • Abito tra Lodi e Piacenza e vorrei rivolgermi ad un medico in grado di fornire il tipo di cura elaborato da Michel Montaud. Grazie.

  • abito tra Lodi e Piacenza e sto cercando un medico in grado di fornire il tipo di cura elaborato da Michel Montaud. Grazie. Elisabetta

  • Abito tra Lodi e Piacenza. C’è qualcuno che potrebbe indicarmi un medico che pratica il metodo Montaud in questa zona? (Lombardia/Emilia) Grazie mille.

  • Salve! nel libro “denti&salute”, all’ultima pagina, ci sono dei nomi di professionisti da contattare. Io ho contattato il dott. Liviano Sartori di Verona, che mi è sembrato molto bravo e competente (risponde velocemente all’e-mail: doc.livi@virgilio.it) . Non so se ce ne siano altri più vicini a voi. Spero di esservi stata utile. è il caso di dire…In bocca al lupo! b.

  • Salve abito in Toscana in provincia di Pistoia potete segnalarmi un medico dentista che pratica il metodo del dott. Montaud. Grazie .

  • Vorrei conoscere un dentista che a padova pratichi il metodo del dott.Montaud. Grazie

  • in prov di PD c’è il dott Bastianello che si occupa di dentosofia 049-8666120, ha anche un sito internet

  • Salve!
    Ho quasi 22 anni.
    Da ormai quattro anni sono in cura da un odontoiatra.
    Ho portato per tre anni l’apparecchio metallico, e da circa un anno e mezzo sto usando il positioner.
    Oramai posso dire di essere stanco di osservare i difetti della mia bocca e dei miei denti.
    Prima di cominciare ad operare su di me avevo fatto osservare al mio dentista di aver notato di avere la mandibola (uso un termine non tecnico) “storta”. Mi rispose che tutto si sarebbe sistemato, che la mandibola si sarebbe adattata alla nuova conformazione dentale.
    Benchè io non fossi esperto pensai che, come ogni cosa, si dovesse partire dalle fondamenta per proseguire, quindi per me era logico partire dalla deformazione mandibolare per andare oltre. Ma come si può mettere in dubbio la parola di un odontoiatra?! Tra l’altro con una certa esperienza e con grandi conoscenze!

    E così mi sono fidato.

    Inutile dire che oramai sono stanco, stanco stanco!
    Mi sono rassegnato all’idea di aver buttato soldi al vento, e che i miei denti rimarranno così.
    Inutile esplicare il mio disagio, inutile dire che mi vergogno di ridere, mi vergogno di parlare, mi faccio fotografare solo a bocca chiusa, e mi guardo continuamente allo specchio, immaginandomi come vorrei essere ed osservando invece la realtà!

    per carità, rispetto a prima, i miei denti sono molto migliorati.
    Però mi guardo e vedo una mandibola storta tale e quale a prima, noto che i denti seguono dei vettori che suppongo siano indicati dala mandibola, per cui l’arcata superiore ed inferiore spingono i denti verso una direzione: di conseguenza i denti sembrano l’uno diverso dall’altro, senza riflettere alcun sengo di simmetria.

    Oramai sono disilluso: credo che il mio dentista mi ammiri per il fatto che di volta in volta, in tutti questi quattro anni, gli abbia fatto notare difetti del quale lui neanche si era accorto (almeno così voglio credere): tanto è vero che per lui avremmo già potuto finire ben due anni fa, e son stato io ad insistere a continuare!

    Adesso vi dico solo che la notte porto il positioner, e quando lo tolgo la mattina sento la bocca che cerca di trovare un suo equilibrio: sento una leggera malocclusione, sento altre cose che non saprei spiegare, e delle quali sono stanco di parlare.

    Ho scordato: mi sono stati estratti quattro denti per far fronte all’affollamento! Sono ignorante in materia, benchè io faccia continue ricerche, ma credo che se il Signore ci ha creato con 32 denti un motivo ci sarà, e credo che nessuno di essi sia un plus.

    Con questo diciamo che mi sono sfogato un pochino, date che non ho mai parlato della cosa con nessuno, e dato che nessuno potebbe comprendere il mio disagio!

    Cordiali saluti!

  • Salve, abito a Roma e non riesco a trovare un medico che usi gli attivatori pluri-funzionali. Qualcuno può aiutarmi

  • abito a pisa e Vi sarei molto grato sapere se vicino alla mia residenza vi sono medici che applicano la dentosofia.
    grazie e saluti , carlo

  • buon giorno a tutti sono di sondrio e sto cercando nella mia zona un medico che usi l’attivatore plu rifunzionale

    grazie

  • buongiorno sono elisa mamma di due splendidi bambini che finchè hanno avuto denti latte nessun problema nè di masticazione,nè di respirazione,bellissimi a vedersi,ora sono cresciuti e ogni dente guarda dove vuole lui,faticano a scrivere a restare tranquilli,foruna che frequentano la scuola steineriana di como,e mi aiuto con la terapia dell’eurtmia,che mi ha giovato moltissimo,ma con i denti non ho risolto ora il mio piccolo a quasi finito il settennio e nella sua bocca si vede un disastro,spazi mancanti,denti al posto di altri,spero possiate indicarmi un indirizzo anche per la provincia di como o milano o varese,ma non importa se devo andare anche in germania ci vado,hanno detto inoltre che costa un quarto del solito apparecchio in metallo,grazie elisa

  • anche io ho letto il libro di Montaud, l’ho trovato a dir poco meraviglioso. Ho subito contattato il medico dentista Renzo Ovidi citato nel libro. Il piu’ vicino alla mia residenza ( abito ad Olbia in Sardegna). Ci vado con tutti i miei figli, 5, e spero di trovare delle risposte. Anche se per me è un po’ tardi( ho perso già parecchi denti) ,ma se è come penso a qualcosa servirà.

  • Vorrei sapere se nelle Marche o ancora meglio nella città di Ancona sono presenti Dentisti che applicano l’attivatore “Michel Montaud”.

    Grazie mille

  • Salve,ad Empoli c’è uno studio dentistico dove usano questo metodo
    l’indirizzo è:TINGHI STUDIO DENTISTICO
    Via Basilicata, 17
    50053 EMPOLI (FIRENZE)
    tel 0571 591477

  • Sapete dirmi se in Friuli esiste qualche medico che segue questo tipo di “filosofia” della cura della bocca.

    Grazie mille
    Francesca

  • E’ possibile avere il nominativo di un dentista che applichi il metodo Montaud in Romagna? Grazie!
    un cordiale saluto,

    Franca

  • Ho avuto un’estrazione di un dente superiore e da allora soffro di vertigini.
    Mi potete gentilmente dire se nella provincia di Vicenza c’è qualche
    dentista che applica il metodo del Dott. Montaud?
    Grazie infinite e cordiali saluti.
    Anna

  • anna, no, a vicenza non credo proprio ce ne siano, il più vicino è a san martino buonalbergo, provincia di verona, dott. liviano sartori, anch’io sono di vicenza e vado lì. risponde velocemente all’e-mail: doc.livi@virgilio.it.

  • salve!
    mi chiamo clara e sono io ad aver tradotto il libro di montaud.
    sono molto felice della segnalazione del libro in questo contesto e dell’interesse che i commenti dimostrano.
    i medici dentisti renzo ovidi e liviano sartori sono disponibili anche a segnalare colleghi in altre aree geografiche.
    viste le richieste mi permetto solo di aggiungere:
    domenico fontana e francesco pachì a roma
    beatrice ferrario bonetti sondrio
    luca mantovani grosseto
    graziano gigli firenze
    roberto cupioli rimini
    andres berardinelli vicino a ancona
    in friuli c’è elisa grapulin ma non so se pratica ancora
    grazie ancora e buona vita!
    clara

  • Grazie infinite Clara per le Tue segnalazioni, davvero sono molti ad essersi interessati (non solo attraverso il blog) ma purtroppk non avevamo nessun recapito da offrire, spero che grazie a Te sempre piu’ persone riescano a seguire la strada del ben-essere!

  • costo medio di un attivatore pluri-funzionale.

  • Buongiorno
    mi chiamo Cristina. Vi scrivo perchè, sto cercando informazioni circa le visite mediche presso il centro del dottor Montaud in Francia. Sapete se c’è un recapito telefonico, per poter fissare un appuntamento?

    Grazie

  • sapete dirmi se nella zona di messina o comunque dintorni c’è qualche dentista che usa questo metodo?

  • anche in Puglia è possibile trovare uno studio dentistico che applica la dentosofia.Dr. Ricci Luigi Emilio , Ceglie Messapica ,(BR)

  • Buon giorno, a Trieste c’è ancora la dott.ssa Grapulin Elisa, che usa il metodo del dott. Montaud,e tuttora pratica la professione di odontoiatra

  • Buongiorno, io abito a Legnano, è possibile sapere se ci sono dentisti che applicano la dentosofia nella zona? O nelle vicinanze? Grazie

  • per cortesia abito a Roma ,ho urgente bisogno di contattare un dentista che pratica dentosofia.Grazie infinite

  • Vi ringrazio di volermi segnalare se esiste un dentista a bologna e dintorni il quale applichi la filosofia ed il metodo del Dott. Montaud.
    alessandra

  • sono una dentista e sono interessata a fare la formazione per l’attivatore…grazie tel 3356084195

  • Ciao a tutti/e, io so che anche a Vanzago, in provincia di Milano, c’è il mio dentista che segue questo metodo; vi lascio il suo indirizzo email, in genere risponde.. marcobalconi@yahoo.it.. Spero di essere stata utile a qualcuno.. Buona giornata!!

  • Per cortesia sono stato vittima del solito medicochiruirgo dentista…per cortesia indicatemi se nella prov.di SAlerno ci sia un dentista che che si occupa di dentosofia…… GRAZIE.

    • ciao Aldo,non sono un medico ma anke io posso confessarti ke ho girato molti dentisti x risolvere un problema di laterodeviazione mandibolare tralaltro direi molto difficile da trattare,sono di Salerno prp cm te,sin da piccolo ho usato apparecchi fissi e mobili,ma hanno fatto si ke il mio problema nn si risolvesse ma anzi peggiorasse,provocando scoliosi,mal di testa,sinusite ecc…ti ripeto nn sono un medico ma sn un medico di me stesso in quanto capivo ke qlks nn andava e ke nn avrei risolto con l apparecchio fisso,mi sn acculturato,ho studiato tanto fino a raggiungere un piccolo e discreto livello di cultura in campo odontoiatrico….arrivo al dunque…non so se nelle zone di salerno esiste qualcuno ke utilizza la dentosofia,ma posso assicurarti ke…sono sotto trattamento dal dott montorsi ke utilizza il metodo MONTORSI ke è stato creato sulla base di ciò ke ha scoperto monteaud,…non a caso si chiama metodo soulet besombes-montorsi…è molto molto simile all attivatore di monteaud ma è ancor piu efficace in quanto è stato potenziato attraverso materiali e metodo di utilizzo di essi un po diversi ma il principio è quello…parlando x me posso garantirti ke ho avuto molti cambiamenti sia estetici,ho raggiunto un livello di armonia del viso direi sorprendenti…x cui te lo consiglio,oltre a qst metodo di consiglio di visitare il sito di MAURIZIO FORMIA ke è l unico in italia ad aver scoperto la placca di riposizionamento mandibolare in grado di rendere simmetrike le persone attraverso la meccanica…ti consiglio di visitare il sito OCCLUSIONEGRAVITA…è ormai scientificamente dimostrato ke funziona…se hai domande srivimi pure…henry_9@libero.it

  • Ciao,tenete in considerazione che non esiste solo la terapia del Dott. Montaud ma anche metodo ACOM del Dott. Montorsi al quale ho affidato me e mio figlio.Visitate il sito….

  • Per chi vuole conoscere meglio la Dentosofia è disponibile ora il gruppo Facebook “Dentosofia-Amici di Dieulefit”. Cercateci su Facebook!

  • Voglio segnalarvi riguardo la dentosofia lo studio dentistico del Dr. Ricci Luigi Emilio sito a Ceglie Messapica in prov. di Brindisi num. di telefono 0831/379304,professionalita’,tecnologia e cortesia.

    • Cara Mariella ti ringrazio per l’informazione,avevo già notato l’ indirizzo del Dr. Ricci ma non lo avevo contattato ,dopo aver letto il tuo commento,l’ ho fatto ,devo dirti che non è stato facile avere un appuntamento in quanto è sempre in giro x corsi e congressi ,grazie a te ho risolto i problemi ortodontici delle mie due figlie con la dentosofia.

  • vorrei sapere un dentista in ANCONA.grazie

  • Vorrei trovare un medico che si occupa di dentosofia a Firenze.
    Grazie
    Benedetta

  • Salve sto cercando un medico che si occupa di dentosofia a Firenze.
    Grazie
    Benedetta

  • Vi sono grata per tutte le informazioni che fornite.Anch’io ho letto il libro di Montaud e, siccome pratico su disagio ed educazione, trovo la dentosofia molto interessante. Rientra nella lettura simbolica dei sintomi a cui, già da tempo, mi sento vicina e vorrei sapere se anche un terapeuta non medico può partecipare ai corsi di formazione.Grazie.Agata

Lascia un commento